Gnomefiles in sala di attesa

A breve dovremmo avere gnomefiles redivivo

Pubblicato in sito, Tecnologia | Lascia un commento

Chicche Google

Che dire…Google ha sempre delle idee interessanti

Pubblicato in Tecnologia | Lascia un commento

Banshee + Amazon = bello ma non per tutti

Utilizzo tutti i giorni banshee. E’ un ottimo player con delle belle idee ed un’interfaccia gradevole. Aaron Bockover ha di recente implementato, nel ramo GIT, la possibilità di effettuare direttamente dall’applicazione gli acquisti della musica in formato mp3 disponibile sullo store di Amazon.

Mi sono immediatamente lasciato tentare e ho proceduto sulla mia Arch box a scaricare ed installare l’ultimissima versione del ramo instabile. L’interfaccia per fare acquisti è di una semplicità disarmante. Tutto viene gestito direttamente da banshee: dalla ricerca ed anteprima dei brani fino allo scarico dei brani stessi nella propria libreria. Tutto bello ed ottimo fintantoché non ho provato a scaricare un brano mp3. Ecco i risultati:

Ecco…mi sembra che i commenti siano superflui. Forse sarebbe stato meglio implementare un negozio online più worldwide. Fermi restano i ringraziamenti per questa preziosa agiunta ad un già ottimo player.

Pubblicato in Archlinux, Linux, Nuove release | Lascia un commento

Ipod Touch su Archlinux…ora funziona

Ho visto in giro alcuni archers che non riescono ad avere l’ipod touch (iphone) automagically mounted sulla propria arch box non appena inserito. Anch’io ho incontrato simili difficoltà. Cosa ho fatto? Oltre ad aver installato i pacchetti necessari, così come esaurientemente indicato qui: http://wiki.archlinux.org/index.php/IPod#The_iFuse_Way_-_iPhone_OS_3.x, nell’ordine suggerisco di:

A) Modificare /etc/udev/rules.d/85-usbmuxd.rules di modo che risulti di siffatta guisa:🙂 (in grassetto le modifiche)

# usbmuxd (iPhone “Apple Mobile Device” MUXer listening on /var/run/usbmuxd)

# Forces iPhone 1.0, 3G, 3GS and iPodTouch 1 and 2 to USB configuration 3 and run usbmuxd
ACTION==”add”, SUBSYSTEM==”usb”, OWNER=”usbmux”, ATTR{idVendor}==”05ac”, ATTR{idProduct}==”129[0-9]”, ENV{USBMUX_SUPPORTED}=”1″, ATTR{bConfigurationValue}!=”$attr{bNumConfigurations}”, ATTR{bConfigurationValue}=”$attr{bNumConfigurations}”, MODE=”770″, RUN+=”/usr/sbin/usbmuxd -u -U usbmux”

# Exit usbmuxd when the last phone is removed
ACTION==”remove”, SUBSYSTEM==”usb”, ENV{PRODUCT}==”5ac/129[0-9]/*”, ENV{INTERFACE}==”255/*”, RUN+=”/usr/sbin/usbmuxd -x”

Occhio che l’utente vostro e usbmux siano nei gruppi necessari (io per sicurezza li aggiunto un pò a tutti…)

B) Ricompilare gvfs utilizzando il PKGBUILD ufficiale ma di modo che compili anche gvfs-afc quindi:

# $Id: PKGBUILD 78688 2010-04-27 19:59:14Z jgc $
# Maintainer: Jan de Groot <jgc@archlinux.org>

pkgbase=gvfs
#pkgname=(‘gvfs’ ‘gvfs-smb’ ‘gvfs-afc’ ‘gvfs-gphoto2’ ‘gvfs-obexftp’)
pkgname=(‘gvfs’ ‘gvfs-smb’ ‘gvfs-afc’ ‘gvfs-gphoto2’ ‘gvfs-obexftp’)
pkgver=1.6.1

[…]

Dopo aver compilato quindi suggerisco un bel pacman -U gvfs-afc. Quindi direi che, compiuto questo ultimo passaggio, riavviare GNOME sia indicato.

Nota: Non capisco perché il maintainer di gvfs abbia messo negli optdepends gvfs-afc e poi lo abbia disabilitato nella toolchain…BOH.

Ora inserendo ipod touch (iphone) sul desktop appare automaticamente il nome dell’ipod

e puoi aprirlo direttamente con rhythmbox:

NON ho ancora testato le funzioni più interessanti. Però almeno le cose ora sembrano andare…(prima non succedeva una beneamata mazza)

UPDATE: dopo aver scritto il post ho notato che la libreria non veniva sincronizzata. Ovvero: copiavi da rhythmbox i brani ma non succedeva niente (nno comparivano sull’ipod i brani copiati). Fino ad ora. Infatti seguendo quanto riportato qui: http://marcansoft.com/blog/2009/10/iphone-syncing-on-linux-part-2/ (step 5) e montando l’ipod con “ifuse ipoT” la sincronizzazione funziona…Devo ancora vedere se montare il dispositivo è essenziale o meno.

UPDATE2: montare l’ipod con ifuse NON è essenziale.

Pubblicato in Archlinux, Linux, varie | 2 commenti

PEC (china)

Boh…va bene che è un servizio gratuito e che a caval donato non si guarda in bocca però 10 mail in uscita al giorno sono (a parere mio) pochine…

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Lettori bluray – scoperta interessante

Ho avuto recentemente il desiderio di acquistare un lettore bluray. Vista la loro utilità e visto anche il basso prezzo con cui vengono messi in vendita mi sono fatto un giro nei negozi ed ho adocchiato un lettore della LG molto interessante. Acquistato dopo pochi giorni ho dovuto riportarlo indietro perché lamentava non pochi problemi. Oggi assolutamente non scoraggiato dall’infausto evento ho preso in sostituzione (grazie anche alle trame del Codice del Consumo) un bel Samsung BD-P1580. Quest’ultimo, fornito di porta usb e di qualche features in più rispetto all’LG, non mi ha deluso. Fino ad ora mi è parso un ottimo prodotto, privo di alcun difetto.

Ma il senso del mio post non risiede nel desiderio di mettervi a conoscenza delle mie sfighe/traversie elettroniche quanto nello scoprire che sia l’LG che questo ultimo prodotto sono entrambi pesantemente basati su software rilasciato con licenze Open Source. Non starò qui ad elencare un elenco dei software chiave dei prodotti. Guardate questa immagine:

Java poi è l’unico software messo in evidenza sulla confezione ma il "cuore" è di tutt’altro tipo. A questo punto forse questa "scoperta personale" dovrebbe far riconsiderare quale sia l’effettiva penetrazione del software libero nei device. Si certo sul desktop la situazione è quella di sempre (grosso modo) ma sotto sotto forse le cose stanno molto diveramente.

Avete voglia di dare una sbirciatina ai manuali dei vostri lettori BluRay?

Pubblicato in Free Software, open source, Vita | Lascia un commento

Skrooge in community

Bash mi comunica che skrooge, software per la finanza personale pensato per l’ambiente Kde è stato trasferito nel repository community. Annuncio questo perché fino ad oggi sono stato il maintainer del pkgbuild su AUR e mi dispiace celebrarne il requiem. Quindi da oggi cari arcieri vi basterà un semplice pacman -S skrooge per averlo sul vostro pc.

Pubblicato in Archlinux, Linux | Lascia un commento